Stefano Rubertelli Design
Facebook Twitter Instagram

Publications - London Design Festival


THE LONDON DESIGN FESTIVAL

 

di Stefano Rubertelli

 

Da L’Urlo, edizione Gennaio/Marzo 2012

 

Se il Design vi appassiona e volete farvi una vera e propria caccia al tesoro ambientata nella città di Londra, allora non perdetevi il London Design  Festival 2012.

In continua evoluzione dal suo primo evento nel 2003 il London Design Festival èdiventato il più grande ed importante evento annuale che innalza Londra a luogo di eccellenza per creatività e innovazione, eleggendola a città capitale mondiale del design.

I numerosi spazi espositivi che ospitano l’evento sono distribuiti per tutta la città, ma si può localizzare come nucleo centrale il Victoria & Albert Museum, circondato da numerosi design districts  come i quartieri di Covent Garden, Shoreditch, Clerkenwell, Earl’s Court, Holborn e tantissime altre gallerie o spazi sparsi per tutta Londra. In aiuto ai visitatori, il London Design Festival produce tutti gli anni una vera e propria guida, che contiene informazioni riguardo i numerosi eventi ed attività, e anche un’apposita mappa della città dove sono evidenziati chiaramente tutti i punti di interesse ed il miglior modo di raggiungerli con i mezzi pubblici.

Durante i suoi nove giorni di apertura, l’edizione del 2011 èstata la più grande finora realizzata e vantava un programma di 312 progetti ed eventi messi in scena da 242 organizzatori. Tanto per dare qualche numero: vi hanno partecipato ben 350.000 visitatori da oltre cinquanta paesi solo per quanto riguarda gli eventi e ben 2 milioni se si considerano anche tutte le varie esposizioni e installazioni ubicate negli spazi pubblici. Tutto ciò senza contare i visitatori virtuali via internet. Vi hanno partecipato 1220 compagnie e designers solo nelle otto destinazioni chiave che hanno ospitato i maggiori eventi di gruppo quali: 100% Design, Tent London, Origin, Tramshed, Decorex e Design Junction. Questi sono avvenimenti di una tale portata che da soli possono richiedere una giornata intera per essere visitati. Il London Design Festivalèun’esplosione di esibizioni, eventi, lancio di nuovi prodotti, discussioni, installazioni, oltre che un concentrato di tecnologia e novità di provenienza globale. Al London Design Week molti degli eventi sono gratuiti.

 

Al festival sono stati inclusi anche progetti ed installazioni architettoniche che sono state collocate in spazi pubblici, come l’ingresso del Victoria & Albert Musem, il Southbank Centre, la cattedrale di St. Paul e in numerosi altri punti focali della città. L’architettura, infatti, oggigiorno si sta sempre più fondendo con il design attraverso opere che stanno assumendo sempre più l’aspetto di vere e proprie sculture strutturali; questo grazie a nuovi materiali e soprattutto ai nuovi mezzi di progettazione tridimensionale computerizzati.

 

Il festival è un trampolino di lancio e vetrina dei più nuovi pezzi d’arredo, complementi, decorazione e oggetti di design più svariati, sia per ditte grandi sia per piccole, dai designers più famosi ai giovani o sconosciuti. Le più grandi e rinomate ditte mondiali si trovano prevalentemente negli spazi del 100% Design o Design Junction; in altri invece, come all’ Origin, situato nello spazio di Spitafield Maket, si possono anche trovare prodotti più di nicchia o che non troveremo mai nei negozi, dove anche designers o piccole imprese, che distribuiscono solitamente via internet, in questa occasione vendono direttamente al pubblico.

A Shoredich, zona già densa di gallerie, piccoli laboratori e negozietti di design, all’uscita del Tent London, situato proprio nella famosa Brick Lane, ci sono ragazzi che, con opera di volantinaggio, indirizzano i visitatori ad altri piccoli show o esibizioni  di giovani designers o compagnie. Anche in questi si possono trovare cutting edge design tra più svariati, realizzati in ceramica,vetro, tessile, illuminazione, e tanto altro, in una varietà di prodotti che esplorano nuovi accostamenti, colori e forme. In questi negozietti sparsi un po’ ovunque, e aperti anche solo temporaneamente in questo periodo, si può andare alla ricerca  di pezzi one-off o piccole produzioni di pezzi che non si troveranno più da nessuna parte. Se si va alla ricerca di questo tipo di acquisti è meglio portarsi contanti.

 

Anche dopo la chiusura ufficiale del Design Festival, la città di Londra riserva ancora altre esibizioni sul tema con eventi spettacolari e importanti quali Superdesign, prima di tuffarsi pienamente nell’arte pura con il Frieze Art Fair.

 

Le date del design festival 2012 saranno dal 15 al 23 Settembre. Non perdetevelo!

 

 

 

 

 

 

 




Back


© 2018 stefanorubertelli.com